Eric Maisel
Come vivere bene senza Dio
La via dell’ateismo
Prefazione di 
Piergiorgio Odifreddi

Nessuno può essere certo dell’esistenza delle divinità. E nessuno può pensare che le morali religiose siano ancora una guida affidabile solo perché sancite da Dio. L’uomo è solo davanti alle grandi scelte della vita, spetta dunque a lui darle senso. È possibile restarne intimoriti. Ma è anche possibile compiere scelte in grado di farci vivere con soddisfazione la vita che desideriamo vivere. È la via dell’ateismo.

In dodici tappe “Come vivere bene senza Dio” vi farà comprendere come questo percorso sia accessibile a tutti, credenti e non credenti. Non ci sono dogmi e non ci sono precetti: la via dell’ateismo non contiene alcun pacchetto di credenze e nessun insegnamento etico preconfezionato. Insegna invece un metodo affinché chiunque possa – da solo – creare significati in grado di arricchire e rendere più piena quella sfida unica e irripetibile che è l’esistenza di ognuno.

ERIC MAISEL, PhD, psicoterapeuta, filosofo e osservatore culturale, è considerato uno dei più grandi “creative coach” d’America. Forma coach creativi a livello nazionale e internazionale e offre corsi base alla Creativity Coaching Association. Editorialista per la rivista Art Calendar, conduce due programmi sul network Personal Life Media, uno incentrato sulla creatività e uno sull’ateismo. È autore di Coaching the Artist Within, Creative Recovery, Fearless Creating, The Van Gogh Blues e molti altri libri.

Titolo originale 
The Atheist's Way: Living Well Without Gods
Traduzione di 
Paolo Ferrarini
ISBN 
9788898602025
Pagine 
214
Prezzo di copertina 
14.00 euro
Formato 
12×19 cm
Data di uscita 
May 2014